sabato 1 dicembre 2012

Lampi di memoria (prima di dormire)



E'un odore, un sapore, un soffio di vento che viene a trovarti sulla soglia del sonno
L'ultimo lampo della giornata....
E' come lo spiffero gelido e cristallizzato che arriva della platea in attesa quando si apre il sipario
sempre lo stesso, nel buio
quando il lieve rumore del velluto che scivola da' inizio alla magia
è quel nanosecondo di oscurità velata e il mare di teste ondeggianti in quello che
-ancora per un attimo-
è il nulla
E' il gusto di un panino al burro in un mattino sottozero, lontani da casa
quando il "che facciamo?" riguarda tutta la vita che comincia
E' la notte prima di un giorno che non conosci, e non sai che sarà importante
L'ultimo attimo di qualunque inconsapevolezza
E' un sax che suona nella via buia e deserta

...e tutto porta a te, tutto per i tuoi occhi davanti al tuo primo albero di Natale, che brilla per te
E' un tocco di eterno perfetto in questa isola impazzita e calda che è il mio cuore
Stanotte.


(In foto:Vienna di notte. La nostra Vienna.)

....Whenever I'm alone with you
You make me feel like i
am young again
Whenever I'm alone with you
You make me feel like i am fun again

However far away
I will always love you
However long I stay
I will always love you
Whatever words I say
I will always love you
I will always love you.........

(The Cure, Lovesong)

Emily