lunedì 2 marzo 2009

Voglia di Poesia


Mi prende spesso, la VOGLIA di poesia. Non solo a me...la poesia siamo in tanti ad avere voglia di crearla, regalando di noi qualcosa al mondo, un frammento d'anima. E di leggerla, anche. Forse in meno, questo, perchè la personalità della poesia è qualcosa che non si può imbrigliare, definire. E' questo, forse, l'impulso che porta alla scrittura, l'attimo di noi che non vogliamo perdere. O che abbiamo già perduto,ma che proprio per questo urge di nuova linfa. Quando mi sento sola, cerco una poesia. Qualcosa di bellissimo. Stanotte ne regalo una. Col cuore.



Questa volta lasciami
essere felice,
non è successo nulla a nessuno
non sono in nessun luogo,
semplicemente
sono felice
nei quattro angoli
del cuore, camminando,
dormendo o scrivendo.
Che posso farci, sono
felice,
sono più innumerabile
dell'erba
nelle praterie,
sento la pelle come un albero rugoso,
di sotto l'acqua,
sopra gli uccelli,
il mare come un anello
intorno a me,
fatta di pane e pietra la terra
l'aria canta come una chitarra.

Pablo Neruda

Emily